M@sterclass a Roma: Guglielmo del Fattore racconta i retroscena di questo imperdibile appuntamento dedicato all’hospitality!


Il 21 giugno a Roma saremo presenti alla M@sterclass di Roma, l’appuntamento imperdibile per tutti gli esperti del settore hospitality, per parlare di reputazione online e di tutte le principali innovazioni in campo di review management. Per darvi un’idea più approfondita di quello che sarà l’evento M@sterclass abbiamo intervistato uno degli organizzatori, Guglielmo del Fattore.

Come sei entrato in contatto con il mondo dell’hospitality?

La verità è che posso dire di essere letteralmente nato nel mondo dell’ospitalità! Con il sottoscritto la mia famiglia è alla sesta generazione di albergatori… Però posso dire che è una decina di anni che sono in contatto con il mondo dell’hospitality e, in questo caso, uso la traduzione inglese, perché la considero un mix di managerialità e professionalità che vuole esprimere un cambio di direzione rispetto alla grande tradizione alberghiera italiana. Parliamo di innovazione.

Da cosa è nata l’idea della M@sterclass?

In pratica mi collego alla parola finale della domanda precedente, questa innovazione di cui si sente parlare ma che poi ben poco si conosce. La M@sterclass è un progetto nato dalle precedenti esperienze di formazione portate avanti con il mio collega Roberto Necci attraverso la nostra società, Nea Xenia lab. Nel corso degli ultimi 10 anni, per esperienza diretta di albergatori, ci siamo resi conto che nel nostro settore, ambiente molto tradizionalista e poco propenso ai cambiamenti, si è stati costretti invece a dover innovare molto rapidamente, ma troppo spesso, invece che agire consapevolmente, si è dato voce a ricette facili o a mode che si sono spesso rivelate deleterie.

Ciò è avvenuto da un lato a causa delle classiche lacune di competenze manageriali, tipiche di un mercato fatto di imprese per lo più familiari, dall’altro lato si è cercato di ricorrere a strumenti facili (se non falsamente miracolosi) per parare il colpo della crisi. Questo ha comportato in molti casi più danni che vantaggi e, proprio partendo da questo presupposto, con Roberto ci siamo posti l’obiettivo di mostrare in interventi focalizzati dedicati ai colleghi le best practice da applicare nelle proprie strutture.

Un altro obiettivo era quello di proporre alla platea un network di professionisti e aziende partner in grado di offrire soluzioni che rappresentassero delle risposte reali alle problematiche di cui sopra. Da tutto ciò nasce l’evento M@sterclass, che vuole focalizzare l’attenzione su: pianificazione e controllo di gestione, analisi di marketing, politiche online e profit management, con l’obiettivo finale di fornire degli spunti e degli strumenti utili per tutti gli operatori del settore.

customer-alliance-hotel-marketing-plan-article

Il tuo intervento alla M@sterclass verterà sul tema marketing alberghiero. Ci puoi dare qualche anticipazione?

Si certo! Partirò da un elemento che ritengo fondamentale, il piano di marketing e la sua costruzione, strumento di cui a mio parere ancora si è capita poco l’importanza. Rispetto alle precedenti M@sterclass darò molto spazio al web marketing, in particolare per una tendenza di cui mi sono reso conto analizzando ciò che stanno facendo tutti i grandi attori del web, da Facebook a Google, fino ad arrivare a quelli a noi più vicini come Booking e Tripadvisor. Ma questo tema è una sorpresa di cui parlerò direttamente nella Classe di Approfondimento che terrò nel pomeriggio… Curiosi? Diciamo che c’entra la geografia…

In conclusione: perché è importante partecipare alla M@sterclass di Roma?

Perché in una giornata sola c’è l’occasione di capire davvero cosa è utile fare per gestire al meglio la propria struttura alberghiera e ricominciare anche ad avere delle soddisfazioni, anche in un paese difficile come l’Italia, anche in anni complicati come sono questi ultimi. Perché questo evento offre la possibilità di incontrare aziende e manager che possono realmente darci una mano nelle nostra attività quotidiana attraverso le loro idee e proposte. E’ importante partecipare perché lo scopo è darci una mano tra colleghi operatori del settore, perché i problemi che affrontiamo sono spesso gli stessi e, di conseguenza, spesso lo sono anche le soluzioni da adottare.

L’evento è già al suo terzo anno consecutivo, con repliche a Roma e in varie regioni italiane. Non lasciarti sfuggire l’occasione di partecipare alla M@sterclass e di conoscere Edoardo Reggiani, Country Manager italy di Customer Alliance, presente alla manifestazione. Registrati qui all’evento gratuito M@sterclass.

Ci vediamo il 21 giugno all’Hotel Diana, via Principe Amedeo 4, Roma!

Non rischiare di arrivare all’evento impreparato. Richiedi subito una Free Demo e scopri prima di tutti quali sono i vantaggi della soluzione di Customer Alliance!



M@sterclass a Roma: Guglielmo del Fattore racconta i retroscena di questo imperdibile appuntamento dedicato all’hospitality!

Il 21 giugno a Roma saremo presenti alla M@sterclass di Roma, l’appuntamento imperdibile per tutti gli esperti del settore hospitality, per parlare di reputazione online e di tutte le principali innovazioni in campo di review management. Per darvi un’idea più approfondita di quello che sarà l’evento M@sterclass abbiamo intervistato uno degli organizzatori, Guglielmo del Fattore.

Come sei entrato in contatto con il mondo dell’hospitality?

La verità è che posso dire di essere letteralmente nato nel mondo dell’ospitalità! Con il sottoscritto la mia famiglia è alla sesta generazione di albergatori… Però posso dire che è una decina di anni che sono in contatto con il mondo dell’hospitality e, in questo caso, uso la traduzione inglese, perché la considero un mix di managerialità e professionalità che vuole esprimere un cambio di direzione rispetto alla grande tradizione alberghiera italiana. Parliamo di innovazione.

Da cosa è nata l’idea della M@sterclass?

In pratica mi collego alla parola finale della domanda precedente, questa innovazione di cui si sente parlare ma che poi ben poco si conosce. La M@sterclass è un progetto nato dalle precedenti esperienze di formazione portate avanti con il mio collega Roberto Necci attraverso la nostra società, Nea Xenia lab. Nel corso degli ultimi 10 anni, per esperienza diretta di albergatori, ci siamo resi conto che nel nostro settore, ambiente molto tradizionalista e poco propenso ai cambiamenti, si è stati costretti invece a dover innovare molto rapidamente, ma troppo spesso, invece che agire consapevolmente, si è dato voce a ricette facili o a mode che si sono spesso rivelate deleterie.

Ciò è avvenuto da un lato a causa delle classiche lacune di competenze manageriali, tipiche di un mercato fatto di imprese per lo più familiari, dall’altro lato si è cercato di ricorrere a strumenti facili (se non falsamente miracolosi) per parare il colpo della crisi. Questo ha comportato in molti casi più danni che vantaggi e, proprio partendo da questo presupposto, con Roberto ci siamo posti l’obiettivo di mostrare in interventi focalizzati dedicati ai colleghi le best practice da applicare nelle proprie strutture.

Un altro obiettivo era quello di proporre alla platea un network di professionisti e aziende partner in grado di offrire soluzioni che rappresentassero delle risposte reali alle problematiche di cui sopra. Da tutto ciò nasce l’evento M@sterclass, che vuole focalizzare l’attenzione su: pianificazione e controllo di gestione, analisi di marketing, politiche online e profit management, con l’obiettivo finale di fornire degli spunti e degli strumenti utili per tutti gli operatori del settore.

customer-alliance-hotel-marketing-plan-article

Il tuo intervento alla M@sterclass verterà sul tema marketing alberghiero. Ci puoi dare qualche anticipazione?

Si certo! Partirò da un elemento che ritengo fondamentale, il piano di marketing e la sua costruzione, strumento di cui a mio parere ancora si è capita poco l’importanza. Rispetto alle precedenti M@sterclass darò molto spazio al web marketing, in particolare per una tendenza di cui mi sono reso conto analizzando ciò che stanno facendo tutti i grandi attori del web, da Facebook a Google, fino ad arrivare a quelli a noi più vicini come Booking e Tripadvisor. Ma questo tema è una sorpresa di cui parlerò direttamente nella Classe di Approfondimento che terrò nel pomeriggio… Curiosi? Diciamo che c’entra la geografia…

In conclusione: perché è importante partecipare alla M@sterclass di Roma?

Perché in una giornata sola c’è l’occasione di capire davvero cosa è utile fare per gestire al meglio la propria struttura alberghiera e ricominciare anche ad avere delle soddisfazioni, anche in un paese difficile come l’Italia, anche in anni complicati come sono questi ultimi. Perché questo evento offre la possibilità di incontrare aziende e manager che possono realmente darci una mano nelle nostra attività quotidiana attraverso le loro idee e proposte. E’ importante partecipare perché lo scopo è darci una mano tra colleghi operatori del settore, perché i problemi che affrontiamo sono spesso gli stessi e, di conseguenza, spesso lo sono anche le soluzioni da adottare.

L’evento è già al suo terzo anno consecutivo, con repliche a Roma e in varie regioni italiane. Non lasciarti sfuggire l’occasione di partecipare alla M@sterclass e di conoscere Edoardo Reggiani, Country Manager italy di Customer Alliance, presente alla manifestazione. Registrati qui all’evento gratuito M@sterclass.

Ci vediamo il 21 giugno all’Hotel Diana, via Principe Amedeo 4, Roma!

Non rischiare di arrivare all’evento impreparato. Richiedi subito una Free Demo e scopri prima di tutti quali sono i vantaggi della soluzione di Customer Alliance!



Perché è importante avere un account manager dedicato per migliorare la reputazione online del tuo hotel?

Con Customer Alliance hai a tua disposizione un account manager dedicato per aiutarti con la gestione della tua reputazione online. Abbiamo chiesto a Francesca Celoria, Assistant Country Manager Italy, quali sono i maggiori vantaggi di questa tipologia di collaborazione.

Quali sono le esigenze di un hotel manager per la gestione della reputazione online della struttura?

La prima esigenza è proprio quella di farsi trovare sul web. Gestire la propria reputazione online e ottimizzare la visibilità dell’hotel sono le chiavi vincenti per qualsiasi struttura ricettiva.
ll mantenimento di un certo standard da parte della struttura deve però riflettersi anche sulla sua reputazione online. Per distinguersi dalla massa è necessario non solo offrire un servizio eccellente, ma anche avere una reputazione online eccellente! Di conseguenza è fondamentale conoscere e controllare tutti i portali sui quali è presente la struttura, non solo quelli più popolari come Tripadvisor e Google, ma anche HolidayCheck, Zoover, Yelp e molti altri! Un’altra esigenza importantissima è quella di poter analizzare la miriade di commenti sparsi sul web in maniera facile, efficace e veloce.

Quali sono le richieste fatte più spesso dal cliente al proprio account manager dedicato?

Spesso i nostri partner ci chiedono quali sono le strategie più efficaci per migliorare la reputazione online e il rating dell’hotel.
Le recensioni degli ospiti sono molto importanti anche in chiave SEO e per questo motivo molte volte ci viene chiesto come inserirle nella strategia di web marketing dell’hotel.
Un altro argomento che sta particolarmente a cuore ai nostri clienti è infine il complaint management, ovvero come rispondere alle critiche e ai feedback negativi degli ospiti.

Account manager e clienti contenti

A proposito di complaint management, come consigliate di gestire al meglio le lamentele degli ospiti? Possono essere sfruttate a favore dell’hotel?

Assolutamente sì! Qualsiasi recensione può essere sfruttata a vantaggio dell’hotel. Da un certo punto di vista, infatti, anche il feedback negativo può rivelarsi un ottimo strumento di marketing.
Ricevere una critica sulla colazione, potrebbe essere l’occasione per descrivere varietà e provenienza dei prodotti nonché l’attenzione riposta dal personale nella selezione dell’offerta. Chi risponde alla recensione da parte dell’hotel ha la possibilità di utilizzare l’argomento generale del feedback negativo per descrivere i servizi offerti in struttura e farsi conoscere da chi sta pianificando la propria vacanza.
Non da ultimo, per chi legge le recensioni e deve farsi un’idea della struttura, è di fondamentale importanza capire come il personale dell’hotel gestisce le critiche e coccola i propri ospiti offrendo un servizio unico.

In che modo l’account manager dedicato aiuta concretamente il cliente nella gestione della sua reputazione online? Quali sono i consigli che elargite più spesso?

L’omogeneità della presenza online dell’hotel, ottenuta grazie a una strategia di distribuzione ben studiata, è assolutamente uno dei punti principali su cui insistiamo.
Grazie a una presenza uniforme sul web aumenta anche la visibilità internazionale dell’hotel e quindi l’affluenza di clientela straniera.
Il consiglio che diamo più spesso è sicuramente quello di non temere le critiche! Il feedback negativo, oltre a poter essere sfruttato in chiave marketing, se ripetuto non deve essere sottovalutato ma utilizzato come critica costruttiva per migliorare il servizio.
Infine, rispondere alle recensioni, anche a quelle positive, è un ottimo modo per dimostrare il coinvolgimento della struttura nella soddisfazione dell’ospite.

In conclusione: perché è importante per l’hotel avere un account manager dedicato e non fare riferimento ad un customer care generico?

Il rapporto che si instaura tra l’account manager e l’hotel è una collaborazione a tutti gli effetti. L’account manager è costantemente in contatto con la struttura della quale conosce perfettamente le esigenze e i pregressi. Le richieste così come gli obiettivi che si vogliono raggiungere possono variare a seconda della realtà con cui ci interfacciamo. Un B&B e un Hotel 5 Stelle appartengono a mondi molto diversi tra loro, per quanto la qualità dei servizi possa essere a volte comparabile!
È proprio questo il vantaggio di avere una persona dedicata che segue la struttura in maniera costante e sin dal principio per tutta la durata della collaborazione.

 

Quali sono tutti gli altri vantaggi legati all’utilizzo di Customer Alliance? Richiedi una dimostrazione gratuita e scoprilo subito! Compila il form qui di seguito e ti contatteremo al più presto.




Ti aspettiamo alla BIT Milano 2017 con tantissime sorprendenti novità!

Anche ad aprile torneremo in Italia per tre giorni intensissimi dedicati alla brand reputation!

Dove? Alla BIT Milano naturalmente!

Durante la Borsa Internazionale del Turismo i nostri esperti saranno disponibili a illustrarti tutte le principali novità di Customer Alliance, partendo dall’analisi semantica estesa anche ai competitor fino ad arrivare al nostro nuovo look!

 

17156047_10154459353578583_7585833195573783546_n

 

Migliaia di strutture in tutto il mondo ci hanno già scelto come partner nella gestione della propria reputazione online. Grazie alla soluzione di Customer Alliance anche tu hai finalmente la possibilità di comprendere al meglio le esigenze dei tuoi ospiti e di collezionare i loro feedback durante e dopo il loro soggiorno.

Ti abbiamo incuriosito?

 

Vieni a trovarci allo stand B70 nel padiglione 4 dal 02 al 04 aprile 2017. 

 

Quest’anno la fiera si terrà presso la nuovissima location  Fieramilanocity e al MiCo, l’innovativo centro congressi più grande d’Europa.

Puoi raggiungere il nostro stand comodamente dall’ingresso che si trova in via Teodorico, fermata Lotto, linea M1 (rossa) oppure M5 (lilla) della metro di Milano.

Non sarai alla fiera? Nessun problema richiedi subito una dimostrazione gratuita con uno dei nostri preparatissimi Area Manager! 


Incontriamoci a Expo Riva Hotel!

customer-alliance-at-exporivahotel-2017-blogpost

 

Iniziamo questo 2017 con la partecipazione del nostro Country Manager Italy, Edoardo Reggiani, all’Hospitality Future Trends che si terrà a Riva del Garda il 6 febbraio.

L’evento organizzato da Expo Riva Hotel Academy in collaborazione con Teamwork, si terrà in concomitanza di Expo Riva Hotel, il salone dell’ospitalità e della ristorazione professionale che già da 40 anni attira numerosi professionisti legati al mondo del turismo.

 

Hospitality Future Trends si concentra, come suggerisce il nome stesso, sul futuro del turismo, analizzando in particolare come è cambiata la figura dell’ospite e i trend del settore che seguono questa evoluzione.

 

L’intervento di Edoardo riguarderà “Brand Reputation: tutte le strategie per migliorare, aumentare, distribuire la presenza online dell’hotel” e sarà alle ore 14:00 di lunedì 6 febbraio presso la sala Riva nel padiglione B3 del quartiere fieristico di Riva del Garda.

 

Segnatelo in agenda!

 

Quando: 6 febbraio 2017

Ore: 14:00

Dove: Sala Riva, padiglione B3, quartiere fieristico di Riva del Garda.

Cosa: “Brand Reputation: tutte le strategie per migliorare, aumentare, distribuire la presenza online dell’hotel”

 

Richiedi qui un appuntamento con Edoardo per scoprire come migliorare la tua Brand Reputation.


L’unione fa la forza! Scopri la collaborazione tra Customer Alliance e dueclic.

partnership between customer alliance and dueclic

 

Grazie alla nuova collaborazione tra Customer Alliance e dueclic la tua brand reputation non avrà più limiti!

Il team di specialisti del web di dueclic ha ideato un plugin per la  piattaforma WordPress che rende semplicissima l’integrazione XML delle recensioni al sito internet dell’hotel e l’aggiunta dei rich snippets al titolo che appare nei risultati di ricerca.

Per tutti gli hotel che utilizzano Worpress, queste due funzioni da oggi saranno ancora più facili e si faranno veramente con solo due clic.

Basterà infatti installare il plugin di dueclic su WordPress e grazie ai dati concessi dal certificato di Customer Alliance potrai finalmente implementare tutte le informazioni utili ad ottenere maggiore visibilità e una migliore brand reputation in modo immediato e veloce.

 

Scopri di più qui oppure richiedi una dimostrazione gratuita con uno dei nostri esperti nel settore!

 

 



Avere ottime recensioni permette agli hotel di ottenere ricavi maggiori.

Gli studi effettuati ad oggi nel campo della online reputation ci hanno consentito di osservare come gli hotel con un’alta percentuale di gradimento nelle recensioni degli ospiti sono anche quelli il cui prezzo per camera è mediamente più elevato.

È sufficiente consultare una qualsiasi OTA e comparare i prezzi degli hotel presenti in una determinata località, selezionare il filtro relativo al punteggio degli ospiti (ad es. tutte le strutture che presentano un rating dall’8.5 in su) e scegliere di visualizzare i risultati in ordine dal più economico al più costoso. Non è difficile notare come gli hotel in fondo alla lista, quindi che offrono camere ad un prezzo più alto, sono anche quelli con un rating maggiore.

Immagini di tre hotels con differenti ratings

In un recente studio econometrico, realizzato da Lewis e Zervas e pubblicato dalla Chicago Booth Business School è stato preso in esame un campione di 5,944 hotel (forniti da Smith Travel Research) in diverse zone degli Stati Uniti e sono stati comparati i tassi di occupazione e i prezzi per camera nel corso di quasi un decennio (2005-2014) in relazione al punteggio delle recensioni sui principali portali (es. TripAdvisor).

I risultati più interessanti emersi dallo studio di Lewis e Zervas sono principalmente due. Il primo è dato dal fatto che il punteggio ottenuto tramite le valutazioni degli ospiti causa un diretto aumento dei tassi di occupazione e del prezzo di vendita delle camere. In particolare, una stella in più su TripAdvisor può portare a un aumento medio del 25% dell’occupazione e del 9% del costo delle camere rispetto a un competitor. Il secondo risultato mostra quanto il rating della struttura su diversi portali sia divenuto sempre più importante nel corso degli anni. Anno dopo anno le strutture con una percentuale di gradimento maggiore hanno presentato sempre più alti tassi di occupazione pur avendo prezzi più elevati rispetto alla concorrenza. I due studiosi hanno anche stimato che il sistema di confronto sui portali di recensione è determinato dal miglior incontro tra domanda e offerta che si traduce in un notevole risparmio per le tasche dei viaggiatori.

Da questi risultati si può dedurre quanto sia aumentata anche la consapevolezza degli albergatori che possono aumentare i prezzi di vendita se supportati da una buona brand reputation. Inoltre si può rilevare come la volontà dei viaggiatori di pagare un prezzo più alto per strutture con ottime recensioni sia in grande aumento. Una brand reputation migliore non è solo un fantastico biglietto da visita, è anche un fattore che permette all’hotel di ottenere ricavi maggiori.

Per saperne di più sull’argomento, richiedici una consulenza gratuita tramite il form che trovi di seguito!

Fonti:

The Welfare Impact of Consumer Reviews: A Case Study of the Hotel Industry, Gregory Lewis, Microsoft Research and NBER, Georgios Zervas, Questrom School of Business Boston University.

The Wall Street Journal, Jo Craven McGinty, For Hotels, Online Reviews Really Matter to the Bottom Line (18/11/2016)

 


Colleziona più recensioni con l’InHouse feedback, l’evoluzione digitale del questionario di gradimento.

Quante volte ti è capitato di chiedere a un ospite quando effettua il check-out se ha gradito il soggiorno presso la tua struttura? Sicuramente molte.

Quest’azione è perfettamente utile per te e il tuo staff per scoprire i feedback dei clienti al fine di migliorare il servizio e soprattutto per rispondere direttamente ad eventuali lamentele, nel caso ce ne fossero.

Però verba volant, scripta manent.

Non sarebbe quindi meglio registrare l’opinione del tuo cliente in modo da renderla disponibile anche per i futuri ospiti che sceglieranno il tuo hotel?

Tutto ciò è possibile sostituendo al questionario cartaceo o alla tua domanda verbale un questionario su tablet, rendendo anche la tua richiesta più smart e social, due caratteristiche che all’ospite moderno fa sempre piacere riscontrare negli hotel.

Con l’applicazione InHouse Feedback di Customer Alliance, supportata da qualsiasi tipologia di tablet, potrai collezionare più facilmente le valutazioni di chi ha soggiornato presso il tuo hotel.

 

business-travelers-reviews-and-ratings2             business-travelers-reviews-and-ratings-3

 

Mentre l’ospite si trova alla reception, nel breve tempo d’attesa in cui tu o un membro del tuo staff effettua tutte le operazioni di check-out, può essere cortesemente invitato a lasciare una recensione sul tablet.

I benefici di questa nuova tipologia di questionario di gradimento sono molteplici.

Innanzitutto il tasso di risposta è molto alto, circa il 90% degli ospiti a cui si domanda di compilare il questionario lascia effettivamente una valutazione, in quanto con il tablet il processo è molto semplice e intuitivo.

In secondo luogo la percentuale di recensioni negative è molto ridotta in quanto se ci fossero stati dei problemi l’ospite sarà portato a riferire direttamente e verbalmente un eventuale malcontento a chi si trova in quel determinato momento all’accoglienza.

Inoltre l’ospite si sentirà coccolato, in quanto la sua opinione è importante ed è sempre giusto ricordarglielo.

Infine avrai la possibilità di collezionare non solo più recensioni ma anche più contatti diretti dei tuoi ospiti che potrai eventualmente fidelizzare in un secondo momento inviando loro direttamente sull’indirizzo di posta elettronica eventuali sconti, promozioni o anche solo gli auguri di Natale.

Richiedi tramite il form seguente una una consulenza gratuita da parte di Customer Alliance!

 


Instant Survey: mai più clienti scontenti con il questionario di gradimento in tempo reale.

Grazie al servizio di Instant Survey sviluppato da Customer Alliance avrai la possibilità di scoprire in tempo reale le esigenze del tuo ospite in modo da evitare spiacevoli sorprese finito il soggiorno.

Ormai è assodato che l’ospite medio si connette alla rete WiFi non appena mette piede nella sua camera d’albergo. Attraverso l’Instant Survey potrai rivolgere immediatamente le domande cruciali che ti permetteranno di produrre nel tuo ospite il cosiddetto “effetto wow”. Basterà un breve questionario di gradimento in cui si chiede per esempio cosa desidera l’ospite al fine di rendere il suo soggiorno ancora più piacevole per far sì che questi si senta ulteriormente coccolato dall’albergatore e che eviti quindi in seguito di lasciare una recensione negativa.

Per evitare le lamentele è buona norma prevenirle. Ecco perché è assolutamente giusto e sensato operare tempestivamente per carpire l’indice di gradimento del tuo ospite dalle sue prime impressioni.

quest_is

 

Il questionario di gradimento può essere integrato nella tua strategia in diversi modi, ad esempio con una Landing Page di benvenuto appena il tuo ospite accede alla rete WiFi dell’albergo, oppure per gli ospiti nazionali che non effettuano il collegamento poiché utilizzano i dati mobili, mediante un’email dopo il check-in. Per questa seconda modalità non sarà nemmeno necessario avere un pagina di benvenuto!

Il servizio di Instant Survey è disponibile nel nostro pacchetto Premium e ti darà la possibilità di monitorare anche i risultati ottenuti attraverso questo strumento per misurare il livello di gradimento dei tuoi ospiti in tempo reale e condividere con i membri del tuo staff i report e le impressioni lasciate dalla tua clientela, intervenendo in tempo reale e trasformando una potenziale impressione negativa in una valutazione ottima!

 

Scarica la nostra Free Demo e scopri di più su Customer Alliance!


Con i rich snippets la visibilità del tuo hotel è alle stelle!

Partiamo dal presupposto che la definizione di snippet equivale all’insieme di titolo, descrizione e indirizzo URL che compaiono per un determinato sito nella pagina dei risultati di ricerca.

I rich snippets sono come dice il nome stesso degli snippets arricchiti da informazioni aggiuntive che possono essere per esempio le stelline riguardanti le valutazioni, il prezzo, gli orari di apertura… e che appaiono direttamente nella pagina dei risultati insieme alla descrizione principale del sito web.

 

Come è possibile visualizzare questi rich snippets per la mia pagina web?

Bisogna avere all’interno della sorgente della pagina un codice che dia l’ordine di far comparire questi determinati microdati. Ma questo non è sufficiente. È necessario avere anche un provider esterno che fornisca questo tipo di informazioni, poiché Google effettua un controllo di qualità regolare e se scopre che il sito che pubblica i rich snippets riguardanti le recensioni dei clienti non si avvale di un servizio che gli permette di raccogliere feedback lo penalizza.

 

Unbenannt

 

Inoltre i dati che riguardano proprio le stelline (ovvero la trasposizione delle valutazioni dei clienti) devono essere sempre aggiornati. È quindi molto importante integrare le recensioni degli ospiti all’interno del sito internet dell’hotel, poiché questa azione ci permetterà anche di aggiungere il codice per pubblicare i rich snippets. L’unione di questi due strumenti farà aumentare moltissimo la visibilità dell’albergo nella ricerca in Google.

 

Quali sono i vantaggi apportati dall’aggiunta di rich snippets?

È infatti comprovato un sensibile incremento del CTR (click through rate) per i siti che presentano rich snippets. I risultati con un display ricco di informazioni sono più accattivanti e facilmente intercettabili dal tuo ospite che sarà portato a cliccare sul tuo nome piuttosto che su quello di un competitor che magari occupa una posizione più alta rispetto a te per quanto concerne la SERP (la pagina dove compaiono i risultati della ricerca) ma che non presenta alcun accessorio.

In questo caso vince chi è più appariscente.

 

ramada

 

Inoltre grazie all’aumento del CTR e conseguentemente di visite, Google potrebbe addirittura premiarti con un miglior posizionamento nella SERP, in quanto, se ricevi molti click e sei in grado di stimolare l’interesse dell’utente, il motore di ricerca ti considera una fonte degna di nota.

Aggiungendo i rich snippets farai quindi salire la tua visibilità alle stelle (o stelline)!

 

Per saperne di più scarica una Free Demo e resta sempre aggiornato!

 



Trasforma le recensioni del tuo hotel in uno strumento efficace di web marketing turistico.

Come reagiresti se ti dicessimo che le recensioni dei tuoi ospiti sono importanti non solo per la tua reputazione online ma anche per la tua strategia di web marketing turistico?

Da sempre la mission di Google è dare all’utente il miglior risultato possibile per la sua ricerca. Più parole chiave corrispondenti alla ricerca fatta da un utente sono presenti sulla tua pagina, più in alto Google la farà apparire nella SERP, la pagina dei risultati.

Il feedback è generato da un utente esterno, sempre attivo e soprattutto unico, non vi è quindi alcun problema di duplicazione del contenuto, pratica che viene penalizzata da Google. Raccogliere più feedback si traduce in un maggior apporto concreto in chiave SEO dato alla pagina da UGC, contenuto generato attivamente dall’utente.

 

ramada arcadia

 

Perché i feedback favoriscono la tua pagina in termini SEO?

Perché sono costituiti da parole chiave che vengono ripetute una quantità cospicua di volte.

Piú feedback unici si sommano, piú probabilità si avrà di avere keyword uguali o simili (ad esempio: camera, colazione, arredamento…) ma in contenuti differenti. In questo modo la pagina acquista valore a livello SEO e viene agevolata nel posizionamento.

Per avere questa spinta le valutazioni devono essere di proprietà dell’hotel e devono tassativamente essere integrate all’interno della pagina che vogliamo spingere nella SERP. Ecco che entra in gioco il codice XML.
XML è un codice di programmazione che integrato al linguaggio statico HTML lo rende dinamico.

Come si fa a integrare le recensioni nel sito?

L’Hotel programma una chiamata a cadenza regolare ai nostri sistemi e lo fa attraverso una API, un’interfaccia che permette il collegamento tra due differenti processi operativi, a cui noi rispondiamo attraverso il  flusso di reviews in formato XML.

Tramite questo flusso è possibile pubblicare le recensioni collezionate attraverso la soluzione di Customer Alliance a proprio piacimento sul sito dell’Hotel, adattando le informazioni raccolte al layout della pagina per conferire al website una maggiore uniformità e coerenza.

Ogni singola parola scritta in ogni singola recensione diventa così un contenuto ulteriore per quella pagina. E non un contenuto qualsiasi, bensì un contenuto UGC, riconosciuto da Google come contenuto ad alto posizionamento poiché la maggior parte del quality score è dato da contenuto di questo tipo.

 

manfredi

 

In conclusione, quali sono i benefici di cui puoi godere integrando le recensioni direttamente sul tuo sito web?

1. Proprietà delle recensioni: le recensioni sono davvero tue e non di un portale.

2. Potenziamento di SEO e Ranking in SERP: la visibilità del tuo hotel sarà incrementata.

3. Ottimizzazione del layout: il sito web è più omogeneo e coerente con l’immagine della tua struttura.

4. Conversione in prenotazioni dirette: grazie alle emozioni suscitate dalle recensioni autentiche presenti sul tuo sito, più visitatori effettueranno una prenotazione diretta sulla tua booking engine!



Ci vediamo a Hospitality Day, l’evento gratuito dedicato ai professionisti dell’ospitalità.

Il 12 ottobre a Rimini si rinnova l’appuntamento con l’Hospitality Day, l’evento gratuito organizzato da Teamwork che permette a tutti i professionisti nel campo dell’ospitalità di rimanere sempre aggiornati sulle novità del proprio settore. Tra i relatori di quest’anno saranno presenti  anche i nostri esperti:

 

  • Edoardo Reggiani, Country Manager Italy, con un intervento su  Brand Reputation: tutte le strategie per migliorare, aumentare e distribuire la presenza online dell’hotel.

 

  • Francesca Celoria, Assistant Country Manager Italy, che ci parlerà di prenotazioni dirette: come aumentare le conversioni dal sito ufficiale e da mobile

 

Edoardo e Francesca saranno in ogni caso disponibili ad offrire una consulenza gratuita ai partecipanti all’evento durante tutto il corso della giornata.

Segnatelo in agenda: il 12 ottobre ti aspettiamo al Palacongressi di Rimini!


TTG Incontri 2016, come arrivare al nostro stand, dove vi aspettano tantissime sorprese.

A ottobre nuova edizione della TTG Incontri e tante novità da parte di Customer Alliance.

Innanzitutto quest’anno daremo un tocco più internazionale alla nostra presenza in fiera, in quanto sarà con noi anche Angelina Meliha Mitterle, Head of Business Development di Customer Alliance, per presentare il nuovo Marketplace dell’azienda. Marketplace è la sezione virtuale nella  quale troverete l’elenco di tutti i nostri nuovi partner commerciali in campo digitale, a partire dai software per le strutture ricettive, passando per i PMS e i website builder fino ad arrivare alle agenzie di consulenza.

Un altro valido motivo per venirci a trovare è la presentazione del nuovo Backend di Customer Alliance, che avverrà in anteprima internazionale proprio durante la rassegna di Rimini. I nostri esperti saranno felicissimi di mostrare ai partecipanti le innovative funzionalità del software che sarà disponibile a partire dalla seconda metà di ottobre.

Non è ancora abbastanza?

Vi diamo un’altra ottima ragione per venire da noi! Vi aspettiamo per l’aperitivo offerto da Customer Alliance, venerdì 14 ottobre, presso lo Stand 077, del Padiglione A7, alle ore 17:00.
Impossibile sbagliare!
Ad accompagnare il tutto non mancherà il Dj Set di Weg, ospite dal Watergate, uno dei club più esclusivi di Berlino.

Prenota ora un appuntamento con i nostri esperti!