3 ragioni che rendono BTO 2015 un evento imperdibile


Customer Alliance alla BTO 2015

Fra meno di una settimana parte BTO 2015 Synchronicity, l’evento fiorentino diventato nel corso delle diverse edizioni il punto focale del turismo online italiano e internazionale.

Il 2 e il 3 dicembre prossimi la Fortezza Da Basso di Firenze si trasformerà nell’arena del travel 2.0.

Ecco 3 ragioni che rendono BTO 2015 un evento imperdibile.

1. Cosa c’è

Il programma previsto per le giornate del 2 e del 3 dicembre affronta tematiche che spaziano dal metasearch marketing, ai social media, passando per la reputazione online, la relazione di odio e amore tra le OLTA e gli albergatori, il mondo del mobile e molto altro ancora. Il ricco calendario di BTO prevede 144 eventi organizzati nella forma di interviste, dibattiti, short stories e product presentation.

2. Chi c’è

Oltre a personalità del calibro di Philip Wolf, fondatore di PhoCusWright, importanti consulenti di web marketing italiani come Antonio Maresca (intervento “Mani in OLTA, arrendetevi!”) e Luciano Scauri (che presenterà “Ipermediazione”) interverranno sul dibattuto tema della disintermediazione. Vi segnaliamo anche l’intervento sul metasearch marketing di Giulia Eremita, responsabile marketing & communication di Trivago, con cui di recente abbiamo stretto una partnership. Ecco qui l’articolo a riguardo Le tue recensioni Customer Alliance su Trivago!.

3. Per chi è

Tutti, proprio tutti coloro che hanno a che fare con il turismo (dagli studenti agli operatori del settore) troveranno in BTO pane per i propri denti.

E Customer Alliance?

Non mancherà. Faremo parte del grande pubblico dei visitatori, desiderosi di assistere all’appuntamento più atteso della stagione fieristica italiana del turismo.

Che altro dire, ci vediamo la settimana prossima a BTO 2015!


3 ragioni che rendono BTO 2015 un evento imperdibile

Customer Alliance alla BTO 2015

Fra meno di una settimana parte BTO 2015 Synchronicity, l’evento fiorentino diventato nel corso delle diverse edizioni il punto focale del turismo online italiano e internazionale.

Il 2 e il 3 dicembre prossimi la Fortezza Da Basso di Firenze si trasformerà nell’arena del travel 2.0.

Ecco 3 ragioni che rendono BTO 2015 un evento imperdibile.

1. Cosa c’è

Il programma previsto per le giornate del 2 e del 3 dicembre affronta tematiche che spaziano dal metasearch marketing, ai social media, passando per la reputazione online, la relazione di odio e amore tra le OLTA e gli albergatori, il mondo del mobile e molto altro ancora. Il ricco calendario di BTO prevede 144 eventi organizzati nella forma di interviste, dibattiti, short stories e product presentation.

2. Chi c’è

Oltre a personalità del calibro di Philip Wolf, fondatore di PhoCusWright, importanti consulenti di web marketing italiani come Antonio Maresca (intervento “Mani in OLTA, arrendetevi!”) e Luciano Scauri (che presenterà “Ipermediazione”) interverranno sul dibattuto tema della disintermediazione. Vi segnaliamo anche l’intervento sul metasearch marketing di Giulia Eremita, responsabile marketing & communication di Trivago, con cui di recente abbiamo stretto una partnership. Ecco qui l’articolo a riguardo Le tue recensioni Customer Alliance su Trivago!.

3. Per chi è

Tutti, proprio tutti coloro che hanno a che fare con il turismo (dagli studenti agli operatori del settore) troveranno in BTO pane per i propri denti.

E Customer Alliance?

Non mancherà. Faremo parte del grande pubblico dei visitatori, desiderosi di assistere all’appuntamento più atteso della stagione fieristica italiana del turismo.

Che altro dire, ci vediamo la settimana prossima a BTO 2015!