articles

Come posso ridurre il tasso di abbandono del carrello grazie ai feedback dei miei clienti?

giugno, 2018

Il tasso di abbandono del carrello è un fattore molto importante per calcolare il successo del tuo eCommerce. Non è sufficiente avere molti utenti attivi che visitano regolarmente il tuo sito, è necessario anche tenere conto del tuo tasso di conversione e questo dato è indissolubilmente legato anche all’abbandono del carrello.

I fattori che possono portare ad un alto tasso di abbandono del carrello sono svariati: il costo della merce, il sito non troppo user friendly, i passaggi troppo complicati per l’acquisto…

Ma ad ognuno di questi problemi esiste una soluzione! Vediamo insieme come diminuire drasticamente il tasso di abbandono del carrello e assicurarti una conversione alle stelle.

Offri l’opzione di spedizione gratuita!

Secondo un recente studio il 56% degli acquisti non portati a termine in Europa è causato da opzioni di delivery troppo costose. In Italia il 70% dei negozi online prevede servizi di spedizione gratuita secondo il rapporto Netcomm. Questo fattore è molto importante per un potenziale acquirente che se dovrà pagare eventuali costi di spedizione, sarà molto probabilmente portato ad abbandonare il carrello.

Moltissimi e-shop sono infatti corsi ai ripari proponendo servizi di spedizione gratis raggiunta una certa soglia di acquisto o in generale anche senza raggiungere un tetto minimo di acquisti per agevolare i propri clienti e aumentare il tasso di conversione.

Non sei iscritto al sito web? Fa niente!

Molto spesso il cliente che capita sulla pagina del tuo negozio online non ha un account sul tuo negozio. Questo è causa di un problema? Per te sicuramente no, per questi può considerarsi tale nel caso in cui sia obbligato a creare un profilo per acquistare dal tuo negozio. Spesso gli utenti non sono invogliati a comprare se devono creare un account utente sul tuo negozio online per fare un ordine, soprattutto se è la prima volta che comprano sul tuo sito web.

Offrire la possibilità ai tuoi clienti di terminare l’acquisto come ospiti riduce il tasso di abbandono del carrello.  È comprovato che “Continua” come Call-to-action è molto più efficace che “Registrati”.

Richiedi solo le informazioni fondamentali

Cosa ti serve sapere del tuo cliente per finalizzare il suo acquisto? Risponditi a questa domanda sinceramente e inserisci solo le domande essenziali per il pagamento e la consegna. Le domande secondarie le potrai fare in un altro momento.

Ad esempio se vorrai targettizzare in maniera più dettagliata la tua clientela lo potrai fare tramite una campagna di email marketing, offrendo uno sconto sul prossimo acquisto.

Ma non mettere mai e poi mai pressione al cliente che sta acquistando sul tuo sito web facendo domande inutili!

Chiediti se hai un carrello intuitivo

Processi di acquisto troppo lunghi e macchinosi sicuramente non agevolano il cliente (potenziale e non ancora “convertito”!). Tuttavia anche il cosiddetto “enclosed checkout”, un processo di acquisto ridotto all’osso, in cui il cliente si sente quasi obbligato a finalizzare l’ordine non aiuta poiché può far sentire il cliente troppo sotto pressione.

Una via di mezzo costituisce sempre la soluzione migliore. Aggiungere una barra in cui sono visualizzate le varie fasi del carrello con conseguente posizione del cliente all’interno del processo aiuta quest’ultimo a sentirsi più sicuro e a comprendere a che punto della finalizzazione si trova.

Rassicura il tuo cliente

Il tuo cliente vuole essere rassicurato. Assicurati di avere diverse modalità di pagamento per la finalizzazione dell’acquisto (tre sono il minimo) e di aver regolarizzato tutti i processi al fine di rendere il pagamento sicuro al 100%.

A tal fine può anche essere d’aiuto inserire sul tuo sito web il sigillo di qualità di qualche consorzio per il commercio online come Netcomm oppure un widget come quello di Customer Alliance in cui è possibile vedere direttamente l’indice di Customer Satistaction degli utenti che hanno usufruito del tuo servizio.

Le opinioni degli altri contano

In questa situazione è proprio il caso di dirlo! Poter leggere direttamente sul tuo e-shop le opinioni negozio lasciate dai tuoi clienti può far abbassare notevolmente il tasso di abbandono del tuo carrello.

Come? Pensaci, dovendo comprare da qualcuno che non conosci, non saresti anche tu portato a dubitare della correttezza del servizio? Ecco che le opinioni di altri clienti che hanno utilizzato quel servizio prima di te vengono in tuo aiuto.

Leggere le opinioni degli altri, soprattutto se positive, tranquillizza l’acquirente che si sentirà rassicurato e procederà più serenamente all’acquisto. Grazie a Customer Alliance puoi richiedere attivamente i feedback ai tuoi clienti per poter dimostrare a tutti gli utenti che decidono di utilizzare il tuo negozio online per effettuare un acquisto che il tuo servizio è effettivamente molto valido.

Condividere e integrare le opinioni negozio direttamente sul tuo sito web aiuta a migliorare il tasso di conversione e a far rimanere gli utenti più tempo sul tuo sito, senza parlare della spinta SEO che questi contenuti unici generati dall’utente ti possono dare! Ma soprattutto, ti eviteranno moltissimi carrelli abbandonati.

Scopri come diminuire notevolmente il tuo tasso di abbandono del carrello grazie alle opinioni dei tuoi clienti soddisfatti! Richiedi subito una consulenza gratuita, uno dei nostri esperti eCommerce si metterà di al più presto in contatto con te!

Richiedi una Free Demo

 

Posted by