Articoli

Bonus alberghi 2021: come funziona e come usarlo al meglio

Il Decreto-legge 6 novembre 2021, n. 152 contenente le Disposizioni urgenti per l’attuazione PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) include importanti contributi per il settore ricettivo e per l’industria del turismo in generale. Vediamo quindi come funziona questo bonus alberghi 2021 e come utilizzarlo al meglio per il rilancio del tuo hotel, b&b, ristorante o per qualsiasi struttura ricettiva. 

Indice:

Bonus alberghi 2021: cos’è e chi può beneficiarne

Il bonus alberghi 2021 include un credito d’imposta fino al 80% sulle spese sostenute per tutta una serie di interventi di riqualificazione e digitalizzazione (che vedremo meglio fra pochissimo) dall’entrata in vigore del Decreto fino al 31 dicembre 2024. Inoltre, prevede anche dei contributi a fondo perduto, che possono essere cumulati al tax credit, a patto che l’ammontare complessivo non superi il costo totale dei lavori effettuati. 

Possono beneficiarne: 

  • Hotel
  • Agriturismi
  • Strutture ricettive all’aria aperta
  • B&B
  • Ristoranti
  • Imprese turistiche (come gli stabilimenti balneari, parchi, terme, ecc)
  • Imprese di organizzazione eventi, fiere e congressi.

La questione dei contributi per B&B, che non sono esplicitamente citati nel Decreto, è stata di recente chiarita dal Ministro Garavaglia, dopo aver suscitato le domande di moltissimi operatori di questa tipologia di struttura tanto diffusa nel nostro paese. Quindi anche se hai un’attività di B&B di tipo imprenditoriale (non familiare) potrai beneficiare dei bonus alberghi.

Bonus e credito imposta alberghi: per quali lavori

Ecco per quali tipologie di interventi è possibile utilizzare il tax credit alberghi fino al 80% delle spese sostenute:

  • Efficientamento energetico
  • Miglioramento in chiave antisismica
  • Rimozione delle barriere architettoniche
  • Manutenzione straordinaria
  • Restauro e risanamento 
  • Ristrutturazione
  • Per quanto riguarda le attività termali, costruzione di piscine e acquisto attrezzature
  • Digitalizzazione.

Contributi a fondo perduto inclusi nel bonus hotel

Il bonus hotel prevede anche dei contributi a fondo perduto pari al 50% delle spese compiute sempre negli ambiti elencati sopra. È possibile usufruirne per un massimo di 40.000 euro, a cui è possibile aggiungere fino a un massimo di 30.000 euro se le spese riguardano efficientamento energetico e digitalizzazione (pari al 15% della spesa totale). Inoltre, possono essere cumulati 20.000 euro in più per l’imprenditoria femminile e giovanile e altri 10.000 se l’impresa si trova in una regione del Sud.

Insomma, la platea dei lavori che rientrano nel bonus alberghi 2021 è davvero ampia, e non riguarda solo le opere di ristrutturazione di hotel e altre strutture turistiche. Sono infatti coperti anche gli interventi per rendere gli edifici più efficienti dal punto di vista energetico (il cosiddetto ecobonus alberghi), per la protezione dal rischio sismico e, soprattutto, per la digitalizzazione, un ambito indispensabile per rilanciare il settore ricettivo nel mondo post-Covid. 

Usare il bonus hotel per rendere la tua struttura più digitale e attenta alla guest satisfaction è fondamentale per il rilancio.

Perché la digitalizzazione è cruciale per il rilancio del settore ricettivo

La pandemia ha senza dubbio modificato in profondità le nostre abitudini di vita, accelerato dei trend già esistenti e creato dei nuovi. Il settore ricettivo è uno di quelli che maggiormente ha visto cambiare le esigenze e i desideri della clientela, una sfida che va affrontata prima di tutto attraverso l’innovazione. 

La digitalizzazione è una delle tendenze che era in atto da prima dello scoppio della pandemia, ma che oggi è più importante che mai, anche perché è strettamente legata con delle pratiche divenute indispensabili per migliorare l’esperienza di soggiorno degli ospiti. 

Ecco quello che la digitalizzazione può offrire alla tua struttura ricettiva e ai tuoi ospiti:

  • Esperienze personalizzate: inviando un questionario pre-soggiorno completamente automatizzato puoi scoprire cosa piace ai tuoi clienti prima che mettano piede nel tuo hotel, e offrirgli quello che desiderano.
  • Meno cartaceo, più sostenibilità: passare al digitale significa tagliare drasticamente l’utilizzo di carta, rendendo più felici i clienti, i dipendenti e il pianeta.
  • Meno contatti: effettua il check-in contactless in modo semplice, veloce e sicuro; i clienti più attenti alla prevenzione anti-Covid lo apprezzeranno moltissimo.
  • Meno spese: automatizzando gran parte delle comunicazioni ed evitando lo spreco di carta, potrai ridurre i costi e far sì che i tuoi dipendenti possano utilizzare al meglio le loro competenze, senza sprecarle in compiti ripetitivi.
  • Più recensioni: un’attenta gestione della tua reputazione online ti assicura di poter mettere in mostra migliaia di recensioni su tutte le principali piattaforme (come TripAdvisor, Google, ecc), e di rispondere subito a quelle negative. 
  • Azioni immediate sui feedback: i tuoi clienti sono la più preziosa fonte di consigli. Utilizza dei sondaggi di Guest Satisfaction per sapere cosa pensano della loro esperienza con te e scoprire i punti in cui migliorare.

Customer Alliance può accompagnarti nel rilancio della tua struttura ricettiva con strumenti potenti e facili da usare, per rendere la soddisfazione dei tuoi ospiti la tua priorità assoluta.

Vuoi scoprire come funziona? Prenota subito la tua demo gratuita dal vivo.

Free Demo
Free Demo

Vuoi ottenere il software di Voice of the Customer?

Richiedi una demo gratuita e personalizzata per vedere quali progressi può fare la tua azienda con il nostro software per i feedback dei clienti.